Pescara batte Messina 1-0 con un gol di Vergani.

0
55

Con un gol alla mezz’ora di Vergani, il Pescara batte di misura un Messina povero di idee e di organizzazione e comincia a far sentire il fiato sul collo alla lepre Catanzaro. Partita priva di grandi occasioni, le uniche nascono vengano dai padroni di casa che portano a casa una vittoria a dir poco meritata seppur col minimo sforzo.

1′ Gara iniziata all’Adriatico

32′ Gol del Pescara con Vergani che insacca su un cross al bacio di Cancellotti

45+2′ Fine primo tempo

46′ Secondo tempo iniziato

Pescara (4-3-2-1): Plizzari, Cancellotti, Brosco, Boben, Crescenzi, Gyabuaa, Kraja, Aloi, Cuppone, Desogus, Vergani.

A disposizione: Sommariva, D’Aniello, Milani, Palmiero, Kolaj, Lescano, Delle Monache, D’Aloia, De Marino, Mora, Crecco, Ingrosso, Tupta, Saccani, Germinario.

All. Alberto Colombo

Messina (3-4-3): Lewandowski, Filì, Berto, Camilleri, Fiorani, Mallamo, Angileri, Fazzi, Catania, Iannone, Grillo.

A disposizione: Daga, Ferrini, Trasciani, Napoletano, Zuppel, Konate, Versienti, Curiale, Fofana, Marino, Balde.

All. Gaetano Auteri