Virtus Francavilla-Pescara 3-2, le pagelle

0
124

I peggiori
Palmieri: lento, compassato, stucchevole,  così si può giocare solo in salotto. Voto 4
Mora: troppo nervoso, agitato, teso. Il capitano dovrebbe essere l’esatto contrario: nei momenti di difficoltà deve infondere fiducia e tranquillità. Voto 4
Tupta: bellino, carino, perbenino sembra un puttino dentro  una chiesa barocca. Un profilo simile è poco indicato per un’osteria dove si mesce e si mena le mani. Voto 4

I migliori 

Lescano: è uno dei pochi, là davanti, capace di alzare i gomiti e metterla dentro, alla prima buona occasione.  Voto 6
Desegus: Colombo lo manda in campo nel momento più difficile per suoi e lui si fa trovare pronto e, da una sortita delle sue  scaturisce il rigore del 2 a 1. Voto 7
Cuppone: ci mette sempre anima e cuore, dalle sue mani non sventola mai bandiera bianca. Nel momento decisivo realizza il 3 a 2 e tiene in vita il Pescara fino alla fine. Voto 7