A Manoppello c’è la festa del Volto Santo

0
188

Con un programma in cui si alterneranno momenti di preghiera, attività socio-culturali e le solenni celebrazioni eucaristiche, entrano nel vivo a Manoppello, i festeggiamenti in onore del Volto Santo: La festa è anche un’occasione per ricordare la storia, lunga quattro secoli, della presenza dei Frati Cappuccini a Colle Tarigni, che nel 1620 completarono i lavori di edificazione del convento e presero dimora in città. Pochi anni dopo venne affidata loro la preziosa reliquia del Sacro Velo di Gesù che custodiscono, ancora oggi da allora, con cura, affetto, devozione e gioia.

Nel corso della festa agostana del Volto Santo sarà possibile visitare anche la mostra di Arte sacra e Natura che sarà inaugurata, giovedì 3 agosto (ore 18.30) nella sala congressi della Casa del Pellegrino. La collettiva d’arte contemporanea, alla sua seconda edizione, pensata e coordinata dall’associazione Arabona Aps e curata da Leonardo Paglialonga, sarà visitabile fino a domenica e vede la partecipazione di una trentina di artisti abruzzesi che hanno raffigurato il sacro velo.

Al taglio del nastro interverranno il Rettore della basilica frate Antonio Gentili, il presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo Lorenzo Sospiri, il sindaco e il vicesindaco di Manoppello Giorgio De Luca e Giulia De Lellis, il presidente del Parco Maiella Lucio Zazzara e il presidente di Arabona Aps Frank William Marinelli con il direttore artistico Paglialonga.

Il programma dei festeggiamenti religiosi, iniziati il 27 luglio con la novena di preparazione, prevede domani, mercoledì 2 agosto, un bel momento di condivisione in cui saranno coinvolti oltre 150 bambini che saranno consacrati al Sacro Velo con volo dei colombi bianchi simbolo di pace e prevede sabato 5 e domenica 6 agosto la solenne esposizione del Volto Santo.

Il giorno della festa, domenica 6 agosto, sarà celebrata la messa solenne presieduta dal nunzio apostolico Orlando Antonini (ore 11,00), mentre in serata, alle 19,00, è in programma la funzione solenne presieduta dal Ministro provinciale dei Cappuccini padre Simone Calvaresi seguita dalla processione con il Santo Sudario, dalla basilica a Fonte Leone. Quanto al programma civile, le serate del 5 e 6 agosto saranno allietate da diversi momenti aggregativi che si svolgeranno all’aperto nelle vicinanze della Basilica, tra cui il live show della band Scena Muta (5 agosto, ore 21.30) e il concerto di Antonio Mezzancella (6 agosto, ore 21.30).

“L’invito è a partecipare con gioia e nella preghiera ad una festa – ha spiegato il rettore Padre Antonio Gentili – che rappresenta un’occasione di speranza per noi, per la popolazione di Manoppello e per tutti coloro che frequentano la nostra Basilica”.

“Ci apprestiamo a vivere le celebrazioni del Volto Santo ricordando anche la secolare presenza dei Frati Cappuccini a Manoppello – ha detto il sindaco Giorgio De Luca – che la reliquia del Sacro Velo di Gesù, portata in città, nel 1506, da uno sconosciuto pellegrino, scomparso senza lasciare traccia subito dopo aver consegnato il Velo al medico Giacomo Antonio Leonelli. Ringrazio i nostri frati e il comitato feste per il grande lavoro che svolgono per la buona riuscita della festa”.