Lorenzo Sospiri su Festival della Transumanza

“Prenderà il via mercoledì 13 luglio e si snoderà in un mese di eventi, partendo da L’Aquila, sino ad arrivare a Lanciano, Vasto e San Salvo, la seconda edizione del Festival della Transumanza, un percorso ambientale, culturale e identitario promosso dalla Presidenza del Consiglio regionale. Per un mese accenderemo di luci e musica dei castelli straordinari, degli spazi inesplorati in nome di quella Transumanza che unisce luoghi e città, e in cui si ritrova una regione che si è proposta come capofila nel percorso amministrativo che ci ha permesso di rendere la Transumanza Patrimonio immateriale dell’Umanità dell’Unesco e che presto diventerà Patrimonio materiale”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri aprendo la conferenza stampa odierna per la presentazione del Festival ‘TRA ¬ - La Transumanza che unisce’, alla presenza, tra gli altri, dei membri del Consiglio di Presidenza con i consiglieri regionali Sabrina Bocchino, Roberto Santangelo e Dino Pepe, l’assessore regionale D’Amario, il Presidente del Parco Nazionale della Maiella Lucio Zazzara, il Direttore Artistico Danilo Di Paolonicola. “La seconda edizione dell’evento – ha detto il Presidente Sospiri – ci proporrà la Transumanza che unisce: lavorano insieme il Consiglio regionale e tre assessorati, Turismo, Agricoltura e Ambiente, con le due Camere di Commercio, Gran Sasso d’Italia e Chieti-Pescara. La Regione Abruzzo ha deciso di agganciarsi alle prime iniziative già partite sul tema della Transumanza, con il Parco Nazionale che aveva restituito luce all’antico Tratturo Magno e al Cammino di Celestino, e poi c’è la rete dei Comuni che costituiscono il tragitto della Transumanza, con la maggior parte dei territori che verranno in qualche modo coinvolti dal 13 luglio al 13 agosto. Partiremo da Santo Stefano di Sessanio per arrivare a Lanciano, dove c’era la dogana della Transumanza, e poi Vasto e San Salvo, le tappe finali prima di arrivare in Molise. Per un mese riempiremo di musica e di esperienza Castelli magnifici, avremo eventi di altissimo livello, come il concerto di Goran Bregovic giovedì 14 luglio a L’Aquila, anticipato dall’Orchestra popolare del Saltarello; il 4 agosto vivremo l’arrivo delle greggi a San Demetrio dei Vestini, in altre parole vivremo momenti ed eventi che per noi sono un attrattore di Pil turistico e sono certo che l’emergenza Covid porterà tante persone a scegliere eventi che si svolgono in spazi aperti. Ma quella della Transumanza non è un’iniziativa fine a se stessa, perché oggi la giunta approverà una delibera in cui vedremo chiaramente gli enti coinvolti nella pianificazione territoriale per investire sia sui bandi del PNRR sia sui fondi Fesr-Fsc e strutturare il cammino dei tratturi. Ma un tratto va sottolineato: l’Abruzzo sta finalmente imparando a stare insieme, insieme possiamo fare meglio e possiamo organizzare attività di grandissimo livello sotto il profilo culturale, ambientale ed esperienziale. E infatti lavoreremo insieme a Sangritana che organizzerà il trasporto verso i luoghi della Transumanza, con l’obiettivo di portare questa fetta d’Abruzzo sui mercati del turismo slow e, soprattutto, di far arrivare migliaia di persone sui nostri sentieri.E per il progetto il ringraziamento va anche alla preziosa collaborazione della Sovrintendenza”. “Il primo punto di forza del progetto è che l’Abruzzo fa sistema – ha concordato l’assessore D’Amario -, come abbiamo fatto a Dubai all’Expò 2020; il secondo punto di forza è che valorizziamo un progetto identitario; terzo punto è la capacità di unire mare e montagna velocemente offrendo ai turisti tante mete da scoprire; quarto punto di forza è il legame unico che si creerà tra le aree interne e la costa”. Il programma degli eventi prevede l’apertura il 13 luglio, alle 18 a Santo Stefano di Sessanio, piazza della Giudea, con Liberavoce – Laboratorio vocale del Maestro Avolio; ore 21 Istituzione Sinfonica Abruzzese con ‘Somebody to love’ – Omaggio alle musiche dei Queen; TransumiAmo – Viaggio esperienziale. Il 14 luglio a L’Aquila, in piazza Duomo, con il Festival del Saltarello – ore 21 l’Orchestra Popolare del Saltarello feat Goran Bregovic – and the wedding and Funeral Band. Dal 15 al 17 luglio il Festival sarà a Vasto e San Salvo: La Transumanza che Unisce – Le Vie dei Tratturi, il 15 luglio, ore 21, a Vasto, Arena Ennio Morricone, con l’Orchestra Popolare del Saltarello; il 16 luglio dalle 17.30 a Vasto e dalle ore 20 a San Salvo attività di intrattenimento a tema; il 17 luglio a San Salvo Marina, ore 5.30, al Biotopo Costiero, L’Alba della Transumanza con Nino Buonocore alla voce e Danilo di Paolonicola alla Fisarmonica, in collaborazione con la Camera di Commercio Chieti-Pescara. Il 17 luglio alle 18.30 a Calascio, in piazza della Repubblica, alle ore 18.30 Lara Molino; alle 21 Setak con TransumiAmo. Sempre il 17 luglio, alle ore 21, Rosciano, in piazza Matteotti, Festival del saltarello con l’Orchestra Popolare del Saltarello. Il 23 luglio a Teramo, in piazza Martiri della Libertà, alle ore 19 il Laccio d’Amore; alle 21 l’Orchestra popolare del saltarello; alle 22.30 Eugenio Bennato con ‘Taranta Power’, in collaborazione con la Camera di Commercio Gran Sasso d’Italia. Il 24 luglio a Lanciano in piazza del Plebiscito, alle ore 21.30, l’Orchestra popolare de La Notte della Taranta’. Il 30 luglio a Celano, l’evento ‘La Transumanza che unisce’ in collaborazione con l’Associazione Regio Tratturo Celano-Foggia. Il 2 e 3 agosto la Transumanza che Unisce sarà a San Demetrio dei Vestini; il 4 e 5 agosto a Campo Imperatore e Castel del Monte con la Rassegna di Organetti e zampogne; l’Orchestra Popolare del Saltarello e l’evento Etnie Musicali – International Folk Contest’; il 6 agosto a Prata d’Ansidonia, nel sito archeologico di Peltuinum alle 18 Esibizione degli Studenti del Dipartimento musiche tradizionali del Conservatorio Casella de L’Aquila; alle 19 Concerto degli Insegnanti dello stesso Dipartimento. Il 7 agosto, a Capestrano, in piazza Mercato – Scalinata del Castello Piccolomini, alle 18, Vitivinicola Italo Abruzzese; alle 19 Quartetto Petra; alle 21 Filippo Graziani con ‘Ivan25’. Il 9 agosto, a Sant’Omero, in piazza Antonio De Curtiis, alle 21.30 Serena Brancale meets Angelo Valori e Medit Orchestra; il 12 agosto a Sulmona, nell’Abbazia di Santo Spirito al Morrone, Performance teatrale di Edoardo Oliva & altri alle ore 21.30. Si chiude il 13 agosto a Barisciano, in piazza del Mercato, alle 19 con Ilenia Lucci, soprano lirico, e Guido Cellini, al pianoforte, per un Omaggio all’Abruzzo; e alle 21 i Discanto.

0
58