Le pagelle di Turris-Pescara 2-3

0
93

I migliori 
Brosco: con l’esperienza e la qualità tecnica di cui dispone gioca in punta di piedi. Quando serve usa pure la testa, e fa gol. Voto 9 

Mora: una “Mora” così è la costante fino a questa parte della stagione. L’ex spallino, gol a parte, è il vero genio dalla lampada, che in lui non si  spegne mai  Voto 9

Gyabuaa: entra nella ripresa, è un re Mida, ogni pallone tra i suoi piedi  diventa oro. Non a caso mette il piattone destro sul 3^ gol che frutta il bottino pieno ai suoi, fondamentale per il prossimo lo scontro al vertice, in programma domenica all’Adriatico.  Voto 9 

Kraja: lavoratore oscuro, inesauribile pensatore e raffinato esecutore, concede sempre poco all’apparenza ma, tanto alla sostanza. Epicuro. Voto 8 

I peggiori 

Perina: illuminato al “gesto” tecnico di Donnarumma in occasione del secondo gol austriaco, ha cercato, riuscendoci, di imitarlo così tanto da regalare la rete del raddoppio al Pescara e il meritato quarto gol al capitano dei biancazzurri.  Voto 4 

Frascatore: si fa notare sul finale solo per il battibecco col suo compagno di squadra per battere la punizione quando la partita è sul 2 a 1. Voto 5