TORNA LA NOTTE DEI SERPENTI

0
193

GIOVEDÌ 31 AGOSTO ALLE ORE 23.20 IN ONDA SU RAI 1 LA PRIMA EDIZIONE DEL CONCERTONE IDEATO E DIRETTO DAL MAESTRO ENRICO MELOZZI PER CELEBRARE LA CULTURA E DELLA MUSICA TRADIZIONALE ABRUZZESE. SUL PALCO: GIUSY FERRERI, GIANLUCA GRIGNANI, MR.RAIN e TANTI ARTISTI E MUSICISTI ABRUZZESI accompagnati dall’ORCHESTRA DEI SERPENTI

L’idea“, confessa Melozzi, “è di fare il cammino dall’inizio. La transumanza dal punto di partenza e non solo d’arrivo. Questo straordinario patrimonio etno-musicologico, finora, è stato visto solo dalla fine. Per capirci meglio, il magico, ancestrale, suggestivo cammino dei nostri pastori che da Settembre muovevano loro e le loro greggi verso la Puglia per svernare, non non è stato, quasi mai, conosciuto nella sua completezza. Il fenomeno, così importante antropologicamente, ha permesso una vera e propria osmosi culturale determinando contaminazioni e fusioni facilmente riscontrabili nelle popolazione del medio-basso Adriaco a dir poco sovrapponibili. < L’erbal fiume silente>, per dirla con d’Annunzio, porta con sè una tale ricchezza di conoscenze che è proprio un peccato disperderla a limitarsi a rappresentarne solo qualche momento. Per questo“, conclude Melozzi, ” è nato il progetto La Notte dei Serpenti, perchè anche l’Abruzzo costiero e montano, il Lazio Orientale e parte dell’Umbria meridionale fossero ricollocati nel suggestivo quadro dei uno dei più antichi e maliosi processi migratori del Belpaese“.

Giovedì 31 agosto alle ore 23.20 andrà in onda su RAI 1 la prima edizione de LA NOTTE DEI SERPENTI, il concertone ideato e diretto dal Maestro ENRICO MELOZZI per celebrare la cultura e la tradizione musicale abruzzese. Il concertone, che ha registrato 10.000 persone presenti nello Stadio del Mare lo scorso 29 luglio, diventa un programma televisivo per la regia di Angelo Bozzolini (produttore di Che Storia è la Musica con Ezio Bosso e de Il Coraggio di essere Franco), realizzato grazie al contributo del main sponsor dell’evento Confimi Indistria Abruzzo. Lo spettacolo, condotto dalla giornalista e presentatrice televisiva Monica Giandotti, è stato ripreso da 10 telecamere in 4k e montato con una ripresa fedele dall’altissima qualità artistica per restituire il ritmo del progetto artistico del Maestro Melozzi. Ad aprire la prima edizione de La Notte dei Serpenti è stato Mr.Rain, accompagnato dal coro dei Piccoli Cantori Della Pace, con “Nu seme Nu”, un’inedita versione di “Supereroi” (brano presentato al Festival di Sanremo 2023) impreziosita dal ritornello riscritto per l’occasione in dialetto abruzzese. Giusy Ferreri ha prestato la sua inconfondibile voce a “Mare Maje (Scura Maje)”, uno dei canti della tradizione popolare abruzzese. Sul palco anche Gianluca Grignani per un’emozionante esibizione di “Quando ti manca il fiato” (brano in parte registrato a Teramo e co-firmato e prodotto insieme ad Enrico Melozzi che per lui ha diretto l’orchestra del 73° Festival di Sanremo) e di “Destinazione Paradiso”, quest’ultima realizzata con nuovi arrangiamenti legati alla tradizione abruzzese e con l’accompagnamento del coro in nuove parti in dialetto inserite nel testo di uno dei più grandi successi del cantautore. Tutti gli arrangiamenti, le armonizzazioni, le orchestrazioni e le composizioni sono stati curati del direttore artistico e musicale Enrico Melozzi che ha diretto l’Orchestra dei Serpenti, composta da Marco Dirani (basso), Nicola Costa e Alberto Barsi (chitarra elettrica) , Salvatore Mufale (tastiere), Roberto Junior Spina (batteria), Alberto Barsi (chitarra elettrica), Danilo Di Paolonicola (organetto), Gionni Di Clemente (chitarre), Armando Rosilio e Martina Zecca (voci e tamburelli), Christian Di Marco (ciaramella), Carmelo Colajanni (strumenti a fiato vari), Alessandra Ventura, Martina Zecca, Teresa Scalese, Anna Azzola, Stellina, Franco Palumbo Roppoppò, Cinzia Cantoresi, Angela Cantoresi, Elena Cicconi, Monica Dezzi, Cristiana Falconi e Letizia Serpentini (voci). Il M° Melozzi, oltre a dirigere, ha suonato una chitarra romantica del 1816, appartenuta a suo nonno, e ha anche interpretato alcuni brani come cantante. A rendere ulteriormente particolari le esibizioni sono state le coreografie realizzate dal corpo di ballo composto da Lusymay Di Stefano (prima ballerina), Federica Sestili, Laura Espositi e Claudio Cirsone. Il concertone de La Notte dei Serpenti è stato promosso e finanziato dalla Regione Abruzzo, fortemente voluto dal Presidente della Regione Marco Marsilio e realizzato in collaborazione con il Consiglio Regionale dell’Abruzzo e il Comune di Pescara. La Notte dei Serpenti è stato realizzato con il contributo del main sponsor Confimi Industria Abruzzo e di BPER Banca, Strever S.p.A. e Excelsior e il supporto del Comune di Teramo.

ENRICO MELOZZI è un compositore, direttore d’orchestra, violoncellista e produttore discografico italiano. Nel 1999 diventa assistente di Michael Riessler, con il quale collabora dapprima come copista e poi come arrangiatore e produttore artistico: questa esperienza lo porta ad avvicinarsi alla musica contemporanea mondiale. Nel 2002 debutta come direttore d’orchestra con la sua opera su Oliver Twist. Inizia a comporre opere liriche, opere sacre, colonne sonore per cortometraggi, lungometraggi e spettacoli teatrali per le quali riceve numerosi riconoscimenti importanti.

Nel 2007 fonda Cinik Records l’etichetta discografica indipendente con la quale produce in pochi anni oltre 30 titoli. Insieme a Giovanni Sollima fonda il gruppo 100 Cellos ed è promotore della prima maxi-reunion di violoncellisti in Italia, che ha radunato a marzo 2012 più di 140 violoncellisti provenienti da tutto il mondo. Nel 2016 fonda l’Orchestra Notturna Clandestina, di cui è direttore musicale. Per sostenere l’orchestra economicamente organizza a Roma i Rave Clandestini di Musica Classica, vero e proprio esperimento sociale in cui la musica classica è protagonista di un concerto di oltre 15 ore. Nel 2021 gli viene affidato l’incarico di Maestro Concertatore della Notte della Taranta, ruolo che condividerà con la cantautrice Madame. È promotore del primo laboratorio al mondo di composizione musicale collettiva, dove compositori di tutte le età e astrazioni artistiche, compongono collettivamente, al servizio di un regista e di uno spettacolo teatrale. Ha diretto l’orchestra del Festival di Sanremo per Noemi (2012 e 2014), Achille Lauro (2019), Pinguini Tattici Nucleari (2020), Fasma (2021), Måneskin (2021, 2022 e 2023), Highsnob & Hu (2022), Ana Mena (2022), Giusy Ferreri (2022), Mr.Rain (2023), Sethu (2023) e Gianluca Grignani (2023). Negli anni ha firmato gli arrangiamenti di numerosi brani di artisti del calibro di Rocco Hunt, Il Volo, Niccolò Fabi e tanti altri.