Altro
    Altro
      HomeCronacaEsagerare fa male

      Esagerare fa male

      Pubblicato

      Una doverosa riflessione su una storia, quella della Troiano-Delfico a Montesilvano, narrata all’eccesso

      di Bruno D’Alfonso

      Una storia degli ultimi giorni, gonfiata (forse) all’inverosimile, che riguarda il rinvenimento di coltelli nei locali igienici di una scuola di Montesilvano, l’istituto compresivo Troiano Delfico. Lo scorso venerdi 13, un alunno di prima media, avrebbe brandito in aula un coltellino di quelli tipo “svizzero multiservice”, quindi innocuo, al solo fine di cimentarsi in un’azione da gradasso per attirare l’attenzione dei compagni, dichiarando a sua discolpa di averlo rinvenuto nei bagni. Dell’accaduto, immediata la segnalazione del comportamento, evidentemente non consono alle attività scolastiche, alla dirigente Vincenza Medina, la quale non ha esitato un attimo per prendere provvedimenti preventivi. Infatti, con una circolare del giorno successivo, ha stabilito il divieto per gli alunni di introdurre nei bagni marsupi, borse o qualsiasi altro contenitore che possa contenere, come testualmente prescritto, “…il necessario per il fumo, cellulari oppure oggetti pericolosi”. Della nuova norma interna della scuola, immediata è stata l’eco tra docenti e genitori, con tanto di clamore che ha fatto scorrere la notizia tra le colonne di tutte le testate giornalistiche locali e anche su alcuni siti web del mondo scolastico. Ma la notizia, che la preside ha affermato di non aver comunicato alla stampa, è trapelata senza filtri e precisazioni tanto che il coltello o i coltelli, le cui dimensioni non erano ben specificate, hanno destato non poca preoccupazione. La presunta arma bianca, poi, si è drasticamente ridimensionata ed è venuta a galla la verità sulla provenienza della stessa, introdotta a scuola dal medesimo studente.

      La professoressa Vincenza Medina, dirigente dell’istituto comprensivo T. Delfico

      La dirigente, dopo tanto rumore sulla vicenda, ha ritenuto l’allarmismo esagerato e inopportuno, confermando personalmente la sua smentita inviata alla stampa il giorno dopo la pubblicazione della notizia: “Sono perplessa dallo scalpore suscitato da titoli e  dichiarazioni – ha dichiarato la professoressa Vincenza Medina – quantomeno imprudenti, di giornali e persone chiaramente disinformati.  Evidenzio che la circolare ‘antimarsupio’, di cui si parla in questi giorni, rientra tra gli ordinari strumenti di disciplina della quotidianità ed è inserita in un sano rapporto scuola-famiglia, al limite della normalità e non oltre. Al fine di tranquillizzare gli animi, smentisco categoricamente il rinvenimento di armi ed oggetti atti ad offendere e segnalo che l’unico oggetto del quale sono venuta a conoscenza è un coltellino svizzero multiuso. Il principale scopo della circolare – ha concluso la preside della T. Delfico – era quello di evitare anche ben più banali e moderni comportamenti, tanto social quanto inopportuni, di alcuni studenti che, in altre città, hanno avuto la pessima idea di realizzare dirette TikTok dai bagni della propria scuola”. Tanto clamore per nulla? Sembra effettivamente sia andata così, e di ciò siamo tutti felici. Questo, però, non vanifica la preoccupazione legittima dei genitori e dell’opinione pubblica, troppo abituata a convivere con i comportamenti alterati di sempre più giovani studenti, influenzati da tante e fuorvianti distrazioni social. I quali ad esempio, per spirito di emulazione, potrebbero anche maneggiare oggetti ben più grandi di un coltellino svizzero.   

      Ultimi Articoli

      DDL Nordio, vediamo l’effetto che fa

      Troppe vesti si stanno stracciando a poche ore dalla presentazione del DDL costituzionale in...

      Vasto, inaugurazione della sala polifunzionale Irma Perrotti

      Venerdì 31 maggio alle ore 17.00 presso il Polo Bibliotecario comunale Raffaele Mattioli è...

      Pescara, a regime la seconda Ricicleria

      “E’ definitivamente entrato a pieno regime anche il secondo Centro di Raccolta dei rifiuti...

      Domani all’IPSSAR De Cecco le premiazioni “I Campioni dello sport incontrano i Campioni della Scuola”

      Si svolgerà domani, giovedì 30 maggio, alle ore 11, nel Campus del Gusto dell’Istituto...

      Altre notizie

      DDL Nordio, vediamo l’effetto che fa

      Troppe vesti si stanno stracciando a poche ore dalla presentazione del DDL costituzionale in...

      Vasto, inaugurazione della sala polifunzionale Irma Perrotti

      Venerdì 31 maggio alle ore 17.00 presso il Polo Bibliotecario comunale Raffaele Mattioli è...

      Pescara, a regime la seconda Ricicleria

      “E’ definitivamente entrato a pieno regime anche il secondo Centro di Raccolta dei rifiuti...