REGIONALI 2024, LA SCELTA DI AZIONE

0
155

“Orgoglio e credibilità per un progetto nuovo ed autentico dedicato all’Abruzzo”, sintetizza così Giulio Sottanelli l’input che è appena uscito dalla Segreteria Regionale di Azione, riunitasi stamani, in merito all’imminente scelta di individuare un autonomo candidato presidente per le elezioni regionali o proporre ad una coalizione in campo le idee progettuali di Azione, chiedendone la condivisione, l’integrazione con ulteriori proposte e il sostegno comune.

Fin dall’inizio Azione ha espresso l’urgenza di vedere un progetto per l’Abruzzo costruito su un terreno pulito, di forze che si riconoscono nella politica come servizio, lontane da pregiudizi o faziosità, e che esprimono forte sensibilità ai problemi delle persone e del tessuto sociale della regione.

Lo conferma e ribadisce il Vice Segretario Regionale di Azione, Giovanni Luciano, il quale sposa l’idea di un progetto che guardi al futuro della nostra Regione, con programma e persone che corrispondano alla necessità di una regione da troppo tempo priva di una progettualità strategica credibile, come fin dall’inizio auspicato dal Terzo Polo.

“Azione ha già pronta la lista di uomini e donne che correrà alle prossime elezioni – dichiara Luciano – ma ancor prima ha pronto un programma di governo tutto giocato sull’obiettivo dello sviluppo sociale ed economico immediato della regione e improntato ad una nuova e credibile chiave politica. Se questo programma può trovare adesione e condivisione da parte di alleati che vogliano giocare la partita con schemi nuovi e credibili, bene. Altrimenti, con orgoglio e determinazione, Azione scenderà in campo per scrivere la sua pagina nella storia della Regione Abruzzo”.