L’Ospedale di Penne eccellenza per la chirurgia della patologia delle vie lacrimali

0
58

Il reparto del nosocomio vestino, diretto dal dott. Francesco Berni Canani è diventato un importante punto di riferimento

Ogni anno il reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale di Penne effettua più di 100 interventi di Chirurgia delle Vie Lacrimali. I disturbi delle vie lacrimali sono rappresentati da infiammazioni e/o infezioni che spesso si traducono in ostruzione, o stenosi, dell’apparato lacrimale.

La stenosi delle vie lacrimali”, spiega il dott. Francesco Berni Canani, Responsabile della UOSD di Otorinolaringoiatria dell’ASL di Pescara, “colpisce tutte le fasce d’età, dai più piccoli sino agli adulti ma in numero maggiore la terza età. L’ostruzione delle vie di deflusso delle lacrime provoca un sintomo molto fastidioso chiamato “Epifora” cioè la continua lacrimazione dell’occhio con costanti problemi di visione legati all’occhio “umido” ed il rischio di infezioni congiuntivali e oculari.

L’evoluzione severa di questa patologia”, prosegue il primario otorino di Penne e Popoli, “che può essere acuta ed anche cronica è rappresentata dalla dacriocistite che consiste nella infiammazione purulenta del sacco lacrimale.

Da, oramai, molti anni”, aggiunge il dott. Berni Canani, “grazie   alla collaborazione con il dott. De Iorio del Reparto di Oculistica dell’Ospedale di Pescara, siamo divenuti un punto di riferimento regionale e non solo per tutti i pazienti affetti da questo disturbo spesso invalidante. La nostra già grande esperienza nella chirurgia delle vie lacrimali con tecnica endoscopica nasale si è ulteriormente evoluta recentemente grazie all’introduzione della tecnologia laser.

Questa chirurgia mini-invasiva”, conclude il dott. Berni Canani, “ci permette di risolvere la patologia delle vie lacrimali anche in pazienti molto anziani con un minimo disagio post operatorio consentendo ai pazienti di ritornare alle proprie attività quotidiane in breve tempo e senza più menomazioni visive legate alla patologia”.