Elezioni 2024: tutti i numeri della macchina elettorale

0
62

Tutti i risultati: https://elezioni.interno.gov.it/regionali/scrutini/20240310/scrutiniRI130000000

Due sale stampa e dirette streaming con oltre 190 mila contatti. (Regflash) – L’Aquila, 12 mar. La lunga maratona elettorale in Regione Abruzzo ha registrato numeri straordinari in occasione della elezione del Presidente della giunta regionale e del rinnovo del Consiglio di domenica 10 marzo, nonché dello scrutinio terminato già nella prima mattinata di lunedì 11 marzo. Una squadra di 30 persone tra dirigenti e dipendenti dell’Ente, Giunta e Consiglio, ha lavorato per garantire il corretto andamento della macchina elettorale che ha funzionato bene, nei tempi giusti e con la dovuta efficienza. Si aggiungono poi 11 unità, tra tecnici e giornalisti del Servizio Relazioni esterne e comunicazione. Sia nella fase pre-elettorale che in quella elettorale, non sono stati segnalati disservizi organizzativi. Quasi 200 i giornalisti e i tecnici che si sono accreditati: è stato consentito l’accesso a testate nazionali e regionali con corrispondenti di agenzie, quotidiani, periodici, siti web, giornali radio, Tg e rubriche di Rai, Mediaset, Sky e La7. Due sale, la sala stampa “Isolina Scarsella” e l’auditorium “Piervincenzo Gioia”, sono state allestite a palazzo Silone, sede della Regione, a L’Aquila, per ospitare operatori dell’informazione, con collegamento in diretta attraverso il flusso streaming, con centinaia di presenze tra opinion leader, pubblico, politici e rappresentanti delle Istituzioni.

Lunedì mattina, a mezzogiorno, l’Auditorium ha ospitato la conferenza stampa del riconfermato Presidente della Regione, Marco Marsilio, con un’affluenza record di giornalisti, leader politici nazionali, neo eletti e candidati. L’apertura delle due sale Stampa è avvenuta già dalle ore 15 di sabato 9 marzo fino alla tarda serata di lunedì 11 marzo, quando è stato consentito alle emittenti nazionali, Rai e Mediaset, ancora presenti in Abruzzo, di fare gli ultimi collegamenti dal Palazzo regionale. È stato possibile seguire le varie fasi dello scrutinio attraverso la diretta streaming a cura del Servizio relazioni esterne e comunicazione della Giunta regionale. Il video prodotto dall’Ufficio Stampa della Regione Abruzzo sulle istruzioni al voto, oltre ad essere stato ritrasmesso dai media, ha avuto 29.125 visualizzazioni sui canali social, 22.625 su YouTube e 6.500 su Facebook.

La conferenza stampa del Presidente Marsilio, l’11 mattina da Palazzo Silone – L’Aquila, ha ottenuto 51.714 contatti e 38.375 visualizzazioni su Facebook. La diretta notturna di domenica 10 marzo, ha ottenuto circa 32.000 contatti, mentre il post con il maggior numero di copertura e interazioni è stato quello relativo ai dati dell’affluenza alle ore 12:00, con 42.912 persone che hanno visto il post e 8.623 sono state le interazioni. Sulla pagina web della Regione, il dato complessivo degli utenti collegati sul sito web istituzionale è pari a 114mila per cui i contatti sulle dirette, considerando anche i social, hanno raggiunto quota 190mila.

Assistenza tecnica e amministrativa: la task force regionale

La Regione Abruzzo per effetto della legge regionale n. 9/2013 e s.m.i., ha gestito in proprio il processo elettorale. Una delle funzioni specifiche è stata rappresentata dall’acquisizione dei dati “ufficiosi” e dalla gestione della macchina elettorale. Un percorso che si è completato con l’utilizzo del software (già realizzato anche per le elezioni regionali del 2019), per la gestione dei flussi elettorali, l’affluenza alle urne e i risultati, attraverso la piattaforma ‘Eligendo’ messa a disposizione dal Ministero dell’Interno. Un percorso svolto con la determinante collaborazione delle Prefetture.

Cittadini e media regionali e nazionali hanno potuto visualizzare i dati delle elezioni in tempo reale e attraverso qualsiasi dispositivo collegato ad internet avendo informazioni immediate direttamente dal portale regionale, punto d’accesso a tutte le informazioni. La Regione ha messo a disposizione anche personale dedicato a supportare i Comuni e a fornire assistenza da remoto per tutte le necessità di sostegno tecnico-amministrativo. La task force elettorale è stata coordinata dal Direttore Generale Antonio Sorgi, coadiuvato dalla dirigente Francesca Iezzi, e ha visto l’apporto ed il contributo di dirigenti e dipendenti regionali, afferenti a varie strutture (Bilancio, Gare e contratti, Patrimonio, Informatica, Enti locali, Stampa e Relazioni esterne).

In collaborazione con il Consiglio regionale, è stata curata la pubblicazione delle Istruzioni per la presentazione delle candidature, oltre all’interpretazione e all’applicazione della normativa regionale, con il supporto della Direttrice Affari della Presidenza e Legislativi, Francesca Di Muro.

In particolare sono state curate le intese, gli adempimenti e i procedimenti ove è stata necessaria l’interazione con la Corte d’Appello, le Prefetture, i Comuni, il Ministero dell’Interno, gli Uffici giudiziari e le altre istituzioni coinvolte (Uffici Scolastici, ASL, Corpi di Polizia, ecc.). Si è provveduto all’elaborazione dei documenti e degli stampati funzionali al procedimento elettorale (calendario elettorale, manifesti dei candidati, schede elettorali, stampati ad uso dei seggi, stampati ad uso degli uffici giudiziari, agevolazioni viaggi), oltre che all’emanazione delle circolari, delle Istruzioni per le operazioni degli Uffici elettorali di sezione e di tutte le comunicazioni necessarie per il buon esito della procedura; dei suddetti documenti è stata garantita l’immediata pubblicazione sul sito dell’Ente . È stata garantita la procedura inerente l’acquisizione e la diffusione dei dati elettorali in accordo con il Ministero dell’Interno, prontamente pubblicati mediante la piattaforma “Eligendo”. Sono state garantite le attività funzionali al trasporto ed al facchinaggio del materiale elettorale, alle Prefetture, ai Comuni e agli Uffici giudiziari.

Sono stati curati gli atti e gli adempimenti connessi al rimborso delle spese agli Enti coinvolti nel procedimento elettorale (Comuni, Uffici giudiziari, Prefetture), oltre che i rapporti con gli organi di stampa. Le restanti fasi del procedimento sono ora in capo agli uffici giudiziari (uffici centrali circoscrizionali presso i Tribunali dell’Aquila, di Pescara, di Teramo e di Chieti e ufficio centrale regionale presso la Corte d’Appello dell’Aquila), cui competono rispettivamente le verifiche in ordine agli atti inerenti le risultanze sul voto inviate dai Comuni/Sezioni elettorali e la proclamazione degli eletti secondo le prescrizioni della L.R. 9/2013 e s.m.i. (Regflash)