Carlo Masci: “12mila in piazza per Max Gazzè”

0
104

Il 16 agosto allo Stadio del Mare Gli Scena Muta

“In 12mila a ballare e cantare sulla spiaggia dello Stadio del Mare per Max Gazzè e l’Orchestra Popolare del Saltarello: partenza col botto per il Pescara We Love Fest che all’esordio della terza edizione ha fatto registrare un sold-out di pubblico oltre ogni più rosea aspettativa. Una soddisfazione per l’intera amministrazione comunale, a partire dall’assessore al Turismo Cremonese che ha ideato il format estivo, all’intera struttura tecnica di Palazzo di città che ha messo a punto il programma degli eventi di agosto che ci traghetteranno in modo naturale verso il Festival dannunziano con la Presidenza del Consiglio regionale”. Lo ha detto il sindaco Carlo Masci commentando il primo appuntamento, ieri, con il We Love Fest allo Stadio del Mare.

“L’evento non ha tradito le aspettative e all’improvviso siamo tornati indietro al 2000 quando Pescara ospitò, tra gli altri, proprio Max Gazzè per il primo Capodanno in piazza Salotto, mai organizzato prima di allora nel capoluogo adriatico – ha ricordato il sindaco Masci –, e l’artista aveva ben impresso nella mente quel ricordo e ieri ha riportato in città quello stesso entusiasmo, quella stessa energia, ma con un’esperienza e un repertorio cresciuti che hanno portato allo Stadio del Mare oltre 12mila persone, una folla che si perdeva a vista d’occhio e che ha dimostrato per l’ennesima volta, semmai ce ne fosse bisogno, l’estrema vitalità di un territorio vivace, culturalmente e popolarmente partecipe e interessato, tantissimi i pescaresi e gli abruzzesi, ma altrettanti i turisti, anche stranieri, che hanno scelto Pescara per le proprie vacanze estive ferragostane e che si sono ritrovati a godere di un Concerto completamente gratuito in uno dei luoghi simbolo più belli di una città che ha la fortuna di avere il mare, la spiaggia, a due passi dal centro. Ed è stato un piacere vedere i nostri locali strapieni, bar, stabilimenti balneari, ristoranti, e prim’ancora i negozi, con tutto il pubblico che nell’attesa del concerto ha riempito le nostre strade. È questa la Pescara che abbiamo sempre voluto, immaginato, ideato, sognato e oggi realizzato, una Pescara che sa diversificare la sua offerta culturale, che sa offrire spettacolo, che sa accogliere utenti, una città luminosa, colorata, che sappia esprimere, anche attraverso le opere pubbliche che stiamo portando avanti, luce ed energia. Il We Love Fest rispecchia in ogni modo tale filosofia e ieri non poteva sperare in un debutto migliore, con Max Gazzè che ha portato a Pescara il suo progetto di musiche loci, ovvero il suo repertorio riarrangiato ogni volta in modo diverso e adattato alla città che ospita la sua esibizione artistica ed è stato straordinario e originalissimo ascoltare le note di Gazzè sposate con il saltarello abruzzese. Ovviamente la rassegna proseguirà sino al prossimo 29 agosto, dunque fine mese – ha aggiunto il sindaco Masci – alternando esibizioni di gruppi locali, al fine di dare l’opportunità di emergere ai giovani talenti, con gli appuntamenti con i grandi della musica italiana, come Raf che sarà il protagonista della scena il prossimo 22 agosto. Intanto si torna allo Stadio del Mare mercoledì 16 agosto con ‘Scena Muta – PRK-PuntoRadioKom”.