Altro
    Altro
      HomeAttualitàA Montorio al Vomano si fa solo avanti

      A Montorio al Vomano si fa solo avanti

      Pubblicato

      VIETATO SOSTARE IN RETROMARCIA

      Montorio al Vomano è un’enclave di storia, cultura e tradizioni che la contraddistinguono per originalità nel Mondo. E’ la patria, non ultimo, del gioco dello STU’, il gioco del Cucco, che dir si voglia, tipico della tradizione natalizia, ed è profondamente radicato nei costumi dei montoriesi dagli albori della civiltà che, sinceramente, si dovrebbe riscoprire nelle altre aree antropologiche d’Abruzzo. Si parla, qui, di un centro ricco di storia e di bellezze: palazzi con pregevoli portali in pietre, cullati dallo sguardo severo del Forte San Carlo, nonostante non conservi la sua piena integrità, chiese e monasteri pieni di fascino e spiritualità, acque chiare e fresche, energie vitali ed elettriche che, per anni, l’hanno resa regina dell’area “aprutina”. E senza dimenticare le tante specialità culinarie, dolciarie e enologiche da tutti celebrate. Per capirci, è gente allegra, pronta di spirito, cordiale, inclusiva, generosa, dalla battuta facile e dal motto arguto che invita sempre alla socializzazione.

      Il “capoluogo” del Vomano, non a caso, ha dato i natali a tanti personaggi illustri come Melchiorre Delfico, filosofo, economista, numismatico e politico italiano con cittadinanza sammarinese, Tonino Valerii, regista e sceneggiatore italiano, noto per spaghetti-western come I giorni dell’ira e Il mio nome è Nessuno. Non ultima ad Elisa Coclite, da tutti nota come Casadilego, che ha vinto la quattordicesima stagione del talent show italiano X Factor. Insomma una genia raffinata, di alto ingegno che, a lungo, è stata il vanto dell’Abruzzo montano. Per questo non è insolito organizzare un’uscita fuori porta per goderne i piaceri artistici, architettonici e enogastronomici. Il visitatore che arriva si ferma, di solito, a piazza della Vittoria, sistema alla bell’e meglio il suo mezzo ma, resta colpito da un cartello di dubbia interpretazione se non sibillino: “Vietato sostare in retromarcia“. Perché mai’? Si viola il codice della strada? è un messaggio cifrato? nasconde un doppio-senso? Per non sbagliare, ed evitare di incorrere in sanzioni e/o conseguenza, fatelo sempre davanti!

      Ultimi Articoli

      “Efficienza cardiaca e terza età”, appuntamento a Collecorvino

      A Collecorvino (PE) si pensa alla salute: sarà ospitato, infatti, giovedì 18 aprile alle ore...

      CNA L’Aquila, Giorgio Carissimi eletto nuovo presidente

      «Voglio mandare alle imprese un messaggio di fiducia e ascolto». Subentra a Claudio Gregori Un...

      Maria Rita Carota e Franca Minnucci su Progetto del Centenario dalla morte di Eleonora Duse

      “Lo spettacolo teatrale ‘Divina Eleonora’ domenica prossima 21 aprile, all’Aurum di Pescara, nel giorno...

      A FONTANELLE DI PESCARA 13 NUOVE TELECAMERE

      OBIETTIVO SICUREZZA IN VIA CADUTI PER SERVIZIO Il Comune di Pescara amplia il sistema di...

      Altre notizie

      “Efficienza cardiaca e terza età”, appuntamento a Collecorvino

      A Collecorvino (PE) si pensa alla salute: sarà ospitato, infatti, giovedì 18 aprile alle ore...

      CNA L’Aquila, Giorgio Carissimi eletto nuovo presidente

      «Voglio mandare alle imprese un messaggio di fiducia e ascolto». Subentra a Claudio Gregori Un...

      Maria Rita Carota e Franca Minnucci su Progetto del Centenario dalla morte di Eleonora Duse

      “Lo spettacolo teatrale ‘Divina Eleonora’ domenica prossima 21 aprile, all’Aurum di Pescara, nel giorno...