Bio Benessere 2023: Pescara torna ad essere la capitale del vivere sano e green

0
76

Il 7 e l’8 ottobre al Porto turistico appuntamento con la decima edizione dell’evento

Anniversario importante per la fiera Bio Benessere che quest’anno festeggia dieci anni di impegno per la promozione di uno stile di vita sano, sostenibile, inclusivo e green a 360 gradi. L’appuntamento fieristico promosso dall’associazione Vae Victis Anri aps con il patrocinio del Comune di Pescara e del Consiglio regionale dell’Abruzzo, si svolgerà sabato 7 e domenica 8 ottobre 2023 nel padiglione espositivo del Porto Turistico Marina di Pescara. L’evento, che è ormai diventato un punto di riferimento per aziende, istituzioni, associazioni e cittadini attenti alle tematiche dell’inclusività, della sostenibilità e del green lifestyle nel centro sud Italia, anche quest’anno potrà contare sulla collaborazione con l’Assessorato comunale Mare e Fiume, la Dmc Costa dei TrabocchiLegambiente e Arta Abruzzo, con il progetto “Abruzzo Regione verde del Benessere” volto a valorizzare, tutelare e promuovere il benessere dei cittadini abruzzesi sotto il profilo culturale, ambientale, alimentare e salutare.

La manifestazione da un decennio porta avanti il concetto di benessere in tutte le sue sfaccettature, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione e rafforzare la cultura che ruota intorno a uno stile di vita il più sano possibile. Ed è per questa ragione che alla parte espositiva si affiancheranno anche due talk show provenienti dal mondo imprenditoriale, associazionistico e istituzionale. Il primo, in programma sabato 7 ottobre alle 10, dal titolo “Turismo in Abruzzo sostenibile e inclusivo”, e il secondo domenica 8 ottobre alle 10,30 sul tema “Destinazione Natura – Visit Costa dei Trabocchi”.

«Soprattutto negli ultimi anni», evidenzia Silvia Di Silvio, presidente dell’associazione Vae Victis, «c’è stata una vera e propria evoluzione tra i cittadini che non legano più il concetto di benessere alla sola forma estetica, ma che al contrario dimostrano una visione più ampia che va a cogliere le mille sfaccettature di questo tema. Non ci può essere benessere senza sostenibilità, non ci può essere sostenibilità senza cultura votata all’ambiente, all’ecomobilità, alle pari opportunità, all’inclusività, insomma al benessere per tutte le età che è uno dei principali obiettivi dell’Unione Europea e dell’Agenda 2030. Grazie alla collaborazione tra tutti gli stakeholder, vogliamo promuovere una cultura del benessere che passi dagli usi, dalle consuetudini e dai comportamenti quotidiani nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità, affinché tutta la collettività possa trarne beneficio e dare il proprio contributo alla transizione ecologica ed energetica. Questo è il cambiamento che la fiera Bio Benessere interpreta da dieci anni».

La fiera Bio Benessere, dunque, ruota intorno al concetto di benessere, svincolandosi dai soli prodotti e servizi legati alla cosmesi, ma rendendo protagonisti tutti gli attori coinvolti – aziende, associazioni, enti pubblici – chiamati a portare la propria testimonianza di successo attraverso workshop e seminari di approfondimento. Tra i principali stakeholder coinvolti, la Dmc Costa dei Trabocchi e Legambiente, presiedute da Giuseppe Di Marco, che saranno presenti con le aziende che operano per la promozione del territorio e con i progetti attivati per rendere la fascia costiera abruzzese sempre più green, come ad esempio il “Bike to coast for everyone”. E ancora, saranno illustrate le iniziative promosse dalla Regione Abruzzo, con la presenza di Arta Abruzzo e del progetto “Abruzzo Regione Verde del Benessere”, nato con l’obiettivo di rendere la regione sempre più sostenibile, inclusiva e votata al benessere, e le azioni messe in campo dal Comune di Pescara, come i progetti legati al fiume, alla transizione energetica e all’eco-spiaggia.

«Bio Benessere è un appuntamento che ci permette di parlare di benessere nella regione verde d’Europa e di coniugare i temi della sostenibilità ambientale con i corretti stili di vita che consentono di migliorare la nostra esistenza e allo stesso tempo di operare per la tutela e la salvaguardia del territorio», commenta Giuseppe Di Marco, presidente di Legambiente Abruzzo. «Un appuntamento grazie al quale possiamo lanciare uno sguardo complessivo sull’emergenza climatica che incombe, ma soprattutto accendere focus sui progetti e le attività svolte sui territori utili a offrire risposte che migliorano la qualità della vita dei cittadini. Tra queste azioni presenteremo il progetto “Destinazione Natura”, che affronta il tema del turismo attivo e sostenibile nella nostra regione, e il progetto “Bike to coast for everyone”, che rende il turismo non solo sostenibile ma anche accessibile a tutti».

Non mancherà poi la parte espositiva, grazie alla quale i biolovers potranno fare un tuffo nel mondo del benessere scoprendo tutte le ultime novità in tema di cura del corpo, alimentazione, sport e mobilità sostenibile. Nel corso delle due giornate il pubblico avrà la possibilità di incontrare e conoscere professionisti, novità e soluzioni legate al benessere fisico e mentale, all’alimentazione sana e all’agricoltura biologica, alle energie alternative rinnovabili e alle tecnologie emergenti per adottare stili di vita sani ed eco-friendly, ridurre la propria impronta sull’ambiente e vivere in armonia con se stessi e con la natura.

La fiera si svolgerà sabato 7 e domenica 8 ottobre, dalle 9 alle 20, al Porto turistico di Pescara. L’ingresso all’evento è gratuito e aperto a tutti. Per maggiori info e per consultare il programma completo dell’evento visitare il sito www.fierabiobenessere.it.