Tutto pronto per Sottocosta, il Salone Nautico del Medio Adriatico

0
109

Dal 3 al 5 maggio, al Marina di Pescara, torna l’evento dedicato alla nautica e al mare

Tre giornate dedicate agli appassionati del mare, della nautica e degli sport acquatici quelle in programma dal 3 al 5 maggio al porto turistico Marina di Pescara dove andrà in scena “Sottocosta”, il Salone Nautico del Medio Adriatico. Imbarcazioni e natanti a terra e in acqua, motori marini, elettronica, accessori nautici, pesca, sport, subacquea, design nautica, moda mare e tanto altro: sono questi gli ingredienti della manifestazione che si sviluppa su un’area espositiva di 4 mila metri quadrati, indoor e outdoor, e che per le tante attività in programma è in grado di coinvolgere un pubblico eterogeneo, dai neofiti fino ai più esperti, senza tralasciare i bambini che potranno contare su laboratori, giochi ed esperienze incredibili. Così come non mancheranno incontri, presentazioni e dibattiti, alla presenza di personaggi del mondo del mare alla stregua di Andrea Mura, velista vincitore della Vuitton Cup e appena rientrato dalla Global Solo Challenge, che lo ha visto compiere il giro del mondo in solitaria.

La manifestazione, che quest’anno giunge alla sua decima edizione ed è promossa dalla Camera di commercio Chieti Pescara e dal porto turistico Marina di Pescara, con la collaborazione tecnica di Assonautica Pescara Chieti, anche per l’edizione 2024 potrà contare su importanti patrocini. Dal 2022, infatti, Sottocosta ha ottenuto il patrocinio di Confindustria Nautica, entrando a far parte della rete degli eventi territoriali che valorizzano la filiera nautica sul territorio dando impulso allo sviluppo dell’economia del mare, così come è stato ottenuto il patrocinio di Enit e sono confermati quelli di AssonatAssonautica ItalianaAutorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale e Consiglio Regionale d’Abruzzo.

Tra le novità di quest’anno, dal punto di vista espositivo, Sottocosta potrà contare sulla possibilità di vedere e provare imbarcazioni direttamente in mare, sulla presenza di cantieri nautici, su un aumento della superficie espositiva e su un importante numero di imbarcazioni presenti. Inoltre, per la sua decima edizione, il Salone vedrà un numero maggiore di espositori rispetto al passato, grazie alla presenza di nuove aziende che hanno deciso di salire a bordo, con il coinvolgimento di ben 13 regioni italiane, dalla Sicilia al Piemonte. Sono circa 200 i marchi rappresentati che spazieranno tra imbarcazioni, gommoni, sup, motori marini, motori elettrici, accessori per la nautica, abbigliamento nautico, editoria nautica, charter e vacanze in barca, attrezzature per sub, elettronica. E ancora design nautico, pontili galleggianti, piscine per yacht, articoli per la pesca sportiva, così come non mancherà anche la partecipazione di forze dell’ordine e di soccorso, associazioni, federazioni e circoli nautici.

Ma Sottocosta non è solo una fiera espositiva. Nelle tre giornate, infatti, è previsto un ricco programma di eventi che sarà suddiviso in tre sezioni: gli appuntamenti nel padiglione espositivo Becci; le attività che saranno promosse all’esterno, compresi gli appuntamenti in mare; le attività che si terranno negli stand, a cura degli stessi espositori.

Nella prima sezione rientrano focus di approfondimento e di confronto con i maggiori player della nautica, dedicati al settore nautico e più in generale all’economia del mare e dell’ambiente, come il convegno dedicato alle “Opportunità e sviluppo del turismo e nautica da diporto nel Medio Adriatico, verso la nascita del sistema nautico abruzzese”, quello sulle professioni del mare in uniforme, a cura della Marina Militare e rivolto principalmente agli studenti, o quello sull’“Etica per la consapevolezza ambientale nella professione giornalistica. La carta di Pescasseroli” realizzato in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti. Anche quest’anno, inoltre, il PalaBecci ospiterà il Salone delle idee e dell’innovazione nella nautica, il format ideato e curato dall’architetto Claudia Ciccotti che conta al suo interno anche tre riconoscimenti: il “Premio alla carriera”, il premio “Donna del mare” e il “Premio internazionale di Design Nautico”, rivolto a studenti e professionisti e giunto alla sua settima edizione.    

Il tuffo nel mondo blu proseguirà all’esterno del padiglione con tante attività promosse dal Salone, come l’immancabile appuntamento con il rilascio delle tartarughe in mare, a cura del Centro studi cetacei, il “Battesimo del mare” per i neofiti, garantito dai soci di Assonautica Pescara Chieti, o l’aperitivo in barca, per gustare un calice di vino con la magia del tramonto. Da quest’anno, inoltre, il Salone diventa sempre più inclusivo grazie al progetto “Vela per tutti” che consentirà alle persone con disabilità, in particolare sorde o cieche, di provare l’ebrezza della barca a vela. L’iniziativa, promossa da Assonautica in collaborazione con l’asd Di Nautica, vedrà a Sottocosta testimoni d’eccezione come i “Timonieri sbandati” e Alessandro Gaoso del progetto “Homerus”, precursore in Italia della vela inclusiva.

Decine saranno anche le attività promosse dagli espositori, che vanno dai simulatori d’immersione e di pesca alla progettazione della propria imbarcazione, passando per i mini corsi di pesca a mosca, manovre salvavita, uscite in mare su barche d’epoca, wrapping dal vivo o prove in acqua di imbarcazioni e gommoni. E per i più piccoli: laboratori di conchiglie, simulazione di vela, letture di libri, pesca nella piscina, attività ludiche e tanto altro. Non mancheranno, inoltre, momenti ricreativi come il party organizzato per i 10 anni di Sottocosta o la sfilata dedicata alla moda mare.

«Il nostro Paese, per chiari motivi geografici», commenta il presidente della Camera di commercio Chieti Pescara, Gennaro Strever, «trae dall’economia del mare un elevato potenziale di crescita, in virtù non soltanto dello sviluppo economico che alimenta nelle zone costiere, ma anche in quelle più interne, grazie alle forti dipendenze che si instaurano tra i settori dell’economia blu e gli altri settori economici. La forza del suo effetto moltiplicativo si riscontra nella movimentazione di merci e passeggeri via mare, acquisendo un ruolo di rilievo anche dal punto di vista della filiera della cantieristica e delle attività sportive, nonché dei servizi di alloggio e ristorazione. È, quindi, importante che la Camera di commercio continui ad investire in questo Salone che cresce di anno in anno. Un mio particolare ringraziamento va anche alla Marina Militare per avere organizzato una mattinata a disposizione dei ragazzi sui mestieri del mare e all’Ordine dei giornalisti per avere scelto Sottocosta come luogo per la formazione di settore». 

«Confindustria Nautica, attraverso il patrocinio di iniziative come “Sottocosta”, il Salone Nautico del Medio Adriatico, che quest’anno celebra la sua decima edizione», aggiunge Piero Formenti, vicepresidente di Confindustria Nautica, «intende sostenere il potenziale di crescita della Blue Economy nel nostro Paese. Questi eventi rappresentano un’occasione per evidenziare il positivo impatto economico e sociale che la nautica genera sul territorio. Compito dell’Associazione nazionale di categoria è quello di rappresentare e promuovere l’intera filiera della nautica da diporto a livello nazionale e internazionale e valorizzare iniziative volte allo sviluppo del settore della nautica da diporto e alla diffusione della cultura marittima».

«Sottocosta è uno dei tre appuntamenti più importanti della nautica sul Mare Adriatico e ogni anno cerchiamo di introdurre delle novità e di ampliare il Salone, anche grazie alle partnership importanti consolidate in questi dieci anni, come quella con Confindustria nautica, che vede Sottocosta tra i principali appuntamenti di settore italiani», ricorda Gianni Taucci, presidente del Marina di Pescara. «Il Salone nautico nasce proprio per far avvicinare chiunque alla possibilità di vivere il mare. Ma soprattutto è un’opportunità per dare a tutti la possibilità di vivere un’esperienza, sia verso il mare, sia dal mare verso l’interno. I porti turistici, infatti, assumono sempre di più un ruolo importante che è quello di accesso dal mare per far vivere il territorio».

«Assonautica Pescara Chieti, sin dalla sua ideazione», commenta il presidente Francesco Di Filippo, «conferma la propria collaborazione per l’organizzazione di Sottocosta quale momento di promozione e sviluppo del settore e di sostegno agli operatori della nautica. Eventi come il Salone Nautico del Medio Adriatico sono molto importanti perché consentono la conoscenza di una diversa modalità di fruire del mare non solo dalla spiaggia, ma in modo sicuramente più coinvolgente ed esperienziale, e la nascita di una passione verso la nautica. Aumentano, inoltre, la conoscenza degli sport del mare e legati alla nautica. Proprio per favorire questa conoscenza, Assonautica Pescara Chieti durante Sottocosta, organizza con la collaborazione dei propri soci, il “Battesimo del mare”: uscite in barca per neofiti che possono prenotare questa opportunità nello stand di Assonautica».

L’ingresso alla manifestazione è gratuito. Per rimanere sempre informati sull’evento è possibile seguire le pagine social (Facebook e Instagram) dell’evento @SottocostaPescara e visitare il sito www.sottocostapescara.it.