Isabella Del Trecco e Ambiente Spa per inaugurazione seconda Ricicleria a Pescara

0
89

“Inaugurazione ufficiale per il secondo Centro di Raccolta dei rifiuti differenziati, o Ricicleria, che a partire da oggi sarà operativa in via Prati. La struttura, dotata di uffici, Sala Conferenze, disponibile anche a ospitare momenti di formazione per le scolaresche, può fare affidamento su un ampio piazzale per il parcheggio dei mezzi di Ambiente Spa, e di due tettoie, la più grande per ospitare i cassoni grandi, la più piccola per i mezzi di ridotte dimensioni, e sarà una valida alternativa o supporto rispetto al primo impianto di via Fiora. Nei prossimi giorni forniremo ai cittadini orari di apertura e modalità di fruizione del servizio, che sarà fondamentale nel momento in cui entrerà a regime l’estendimento della raccolta differenziata porta a porta nel quartiere Porta Nuova dove nei giorni scorsi è partita la distribuzione delle attrezzature ai residenti dando il via al conto alla rovescia per la rimozione definitiva dei cassonetti stradali”. Lo ha detto l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco nel corso della cerimonia odierna di inaugurazione del secondo Centro di Raccolta dei rifiuti. Presenti il sindaco Carlo Masci, il Presidente di Ambiente Spa Ricardo Chiavaroli, con il Consiglio d’Amministrazione, composto da Valeria Toppetti, Alessandra De Luca, Francesca Sagazio ed Emilio Longhi, e dal direttore Massimo Del Bianco, con la struttura operativa, capisquadra e i rappresentanti sindacali. Ad aprire la Cerimonia il classico taglio del nastro e quindi la visita alla struttura.

“L’impianto – ha spiegato il sindaco Masci – rappresenta innanzitutto uno strumento in più a sostegno del lavoro svolto ogni notte da centinaia di uomini e donne, lontano dai riflettori, un lavoro complesso teso a garantire per tutti una città pulita e Pescara oggi lo è. Diminuiscono ogni giorno gli abbandoni di rifiuti ingombranti e ormai manca veramente l’ultimo tassello, ovvero l’estendimento della raccolta porta a porta a regime su tutta la città. E ringrazio anche le sigle sindacali che ci aiutano ogni giorno a costruire un ambiente di lavoro di grande armonia, difendendo i diritti dei lavoratori, ma collaborando con l’amministrazione comunale”. “Non nascondo la grande soddisfazione per l’inaugurazione odierna – ha ripercorso l’assessore Del Trecco -, un processo che ha subito dei ritardi, non ultimo furti di materiale in rame che ci ha costretto a continui interventi di ripristino. Quello di via Prati è il secondo centro di raccolta o ricicleria, che nasce perché ormai il primo impianto non riesce più a contenere tutto il pattume raccolto in modo differenziato sulla città e infatti la giornata odierna è propedeutica al porta a porta esteso: ormai siamo agli sgoccioli, nei giorni scorsi abbiamo iniziato a consegnare il materiale nelle case di Porta Nuova che è stata divisa in tre parti e man mano che avremo completato l’assegnazione di buste e mastelli alle utenze partirà il servizio che entro fine ottobre, massimo gli inizi di novembre sarà completamente a regime nel quartiere, per poi dedicarci al centro. Il secondo centro di raccolta ci garantisce uno spazio maggiore in cui i mezzi di Ambiente Spa porteranno la frazione indifferenziata-secco residuo, l’organico, la plastica, tutto rigorosamente differenziato, fondamentale in una città che conta 120mila residenti, ma che ogni giorno accoglie altre 300mila persone per studio, lavoro o tempo libero”. “L’inaugurazione di tali opere dimostra che siamo una squadra – ha sottolineato il Presidente Chiavaroli – e ritengo che non ci sia segnale più bello che possiamo dare alla città. Nel frattempo Ambiente Spa cresce e oggi siamo in trattativa con altri Comuni per estendere il nostro servizio”. “Il secondo Centro di raccolta sarà soprattutto a servizio della parte nord della città – ha spiegato il direttore Del Bianco – e avrà anche la funzione di sede operativa. L’area dispone di una piattaforma per il peso dei rifiuti, di un parcheggio in cui porteremo cinque mezzi di Ambiente che partiranno da via Prati per prestare servizio nella parte nord di Pescara, fra l’altro con un risparmio evidente in termini di consumo di carburante. I cassoni grandi che troveranno posto sotto la tettoia grande avranno una capienza massima di 240 tonnellate, e ovviamente il Centro sarà aperto al pubblico, ovvero ai cittadini che potranno venire a conferire sul posto quei rifiuti che non riescono a gettare nella raccolta domiciliare quotidiana, come residui di vernice da casa, minime quantità di inerti magari derivante da piccoli interventi di manutenzione edilizia, batterie vecchie o rifiuti RAE. Nei prossimi giorni ufficializzeremo orari, giorni di apertura e modalità di conferimento”.